Gnuni Sicilia - Castello di Sperlinga
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Segnala il tuo punto Gnuni!
Inserisci il tuo luogo del cuore tra i punti Gnuni: invia una segnalazione dalla pagina "contatti"

  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga
Close Clicca sull'immagine
Lat: 37° 45' 57.62465" N - Long: 14° 21' 13.53022" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Un castello unico in tutta Europa con i suoi ambienti ottenuti scavando direttamente nella roccia; a questi, poi, se ne uniscono altri accolti in strutture architettoniche che fiancheggiano l'ampia rupe per tutta la sua altezza.

La sua edificazione risale al 1082.

All'ingresso, che conserva ancora tracce del ponte levatoio, la famosa scritta latina scolpita sull'arco "Quod Siculis placuit, sola Sperlinga negavit" (ciò che piacque ai siciliani solo Sperlinga lo negò), il cui significato è legato alle vicende dei Vespri Siciliani, quando i francesi, scacciati via da tutta la Sicilia, trovarono l'unico riparo solo tra le mura del castello di Sperlinga.

Nell'ala est del castello si trovano due sale baronali, in una delle quali è presente una finestra bifora trecentesca considerata oggi monumento nazionale.

Spettacolari, sempre in quest'ala, anche le scuderie, le prigioni e le cisterne scavate nella roccia e i resti di una canna fumaria.

Sul lato opposto della spianata, nell'ala ovest, si susseguono gli ambienti della chiesetta, ricostruita sui suoi ruderi, quelli ancora destinati alla residenza della famiglia del possessore, con pavimento e parte dei muri perimetrali ricavati nella roccia e il resto edificato, ed infine una serie di ambienti ipogei, cioè sotto il piano di calpestio.

Per mezzo di una ripida scala totalmente intagliata nella roccia è possibile raggiungere la torre del castello che può ancora vantare una merlatura originale, dalla quale affacciandosi si può godere di quel suggestivo panorama che solo la Sicilia è in grado di regalare.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA