Gnuni Sicilia - Catacombe di San Giovanni
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

Si Trova: a Siracusa
Lat: 37° 4' 36.26882" N - Long: 15° 17' 4.271249" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Il complesso delle catacombe di Siracusa, per estensione ed articolazione è secondo solo a quello di Roma.

Contrariamente a quanto si pensa, le catacombe non servivano solo da cimitero, ma anche da luogo di ritrovo, e le catacombe di San Giovanni hanno svolto questa funzione per centinaia di anni; furono infatti costruite tra il 315 ed il 360 d.C., e rimasero in uso fino alla fine del V secolo.

Per la costruzione, si seguì il tracciato di un acquedotto di epoca greca, le cui tracce sono visibili nella volta della galleria principale, e si finì per avere una pianta che ricalcava quella di un tipico "castrum" romano, con una galleria centrale da cui se ne diramavano dieci secondarie che conducono a cinque sale rotonde, che precedentemente erano state cisterne per l'acqua, e che in seguito ospitarono tombe di santi o di martiri.

In una di queste sale vi fu seppellito temporaneamente Papa Eusebio, morto a Siracusa nel 310 d.C., prima che la sua salma venisse traslata a Roma.

In tutte le pareti della catacomba ospitano i loculi per i defunti, che si scavarono utilizzando un tipo di sepoltura che sfruttava lunghe nicchie sul cui fondo veniva inserito un primo corpo, in seguto murato con una lastra che fungeva da nuovo fondo per la sepoltura successiva.

In questo modo si riuscivano a seppellire anche trenta corpi uno di fianco all'altro.

Purtroppo le catacombe furono, nei saccheggi dei secoli successivi, pesantemente manomesse e spogliate degli intonaci, dei mosaici e delle lastre di pietra di cui erano rivestite, per cui ai nostri giorni non è arrivato che il "nudo scheletro", come lo definì Paolo Orsi, di cui erano composte.

Le catacombe di San Giovanni, secondo la tradizione, furono visitate anche da San Paolo che, nella cripta di San Marziano, vi predicò ai cristiani.

Sono le uniche ad essere state totalmente esplorate e sono fruibili anche da parte dei disabili.

Per info tel: 0931 64694; email: info@kairos-web.com; apertura da martedì a domenica ore 09:30 - 12:30 e 14:30 -17:30; La chiusura pomeridiana è anticipata di un ora nei mesi invernali.

Biglietto intero euro 8,00.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA