Gnuni Sicilia - Fontana Pretoria
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

  • Fontana Pretoria
Close Clicca sull'immagine
Si Trova: a Palermo
Lat: 38° 6' 56.15627" N - Long: 13° 21' 43.86702" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

E già! Questa stupenda fontana, tutta in marmo bianco di Carrara, considerata una delle più belle fontane italiane, e che oggi è uno dei simboli della città di Palermo, è stata commissionata nel 1554 allo scultore fiorentino Francesco Camilliani perché abbellisse il giardino di don Luigi Alvarez de Toledo, che si trovava a Firenze.

Giorgio Vasari la definì "Fonte stupendissima che non ha pari in Fiorenza nè forse in Italia: e la fonte principale, che si va tuttavia conducendo a fine, sarà la più ricca e sontuosa che si possa in alcun luogo vedere, per tutti quegli ornamenti che più ricchi e maggiori possono immaginarsi, e per gran copia d'acque, che vi saranno abbondantissime d'ogni tempo".

Quando, spinto dai debiti, il figlio di don Luigi decise di venderla, il senato palermitano riuscì ad aggiudicarsela.

Nel 1581 la fontana apparteneva già alla città di Palermo.

L'entusiasmo fu tanto che, per montare la fontana, furono anche demolite alcune abitazioni private.

Con il tempo, per via della nudità delle sue figure, i siciliani la chiamarono "Fontana della vergogna".

Questo capolavoro d'arte ruota attorno ad un bacino centrale con un puttino che versa acqua; da qui si dipartono quattro scalinate a formare dei ponti; seguono verso l'esterno altre vasche concentriche.

La cospargono numerosissime statue rappresentanti varie figure mitologiche e le allegorie dei fiumi di Palermo: l'Oreto, il Papireto, il Gabriele e il Maredolce.

Nel 1737 fu recintata con una cancellata in ferro battuto di Giovanni Battista Basile.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA