Gnuni Sicilia - Megara Iblea
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
  • Megara Iblea
Close Clicca sull'immagine
Si Trova: nel territorio di Melilli
Lat: 37° 12' 18.81585" N - Long: 15° 10' 59.31487" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Affacciato sul mare e strappato per pura fortuna alla furia distruttrice delle ruspe per la costruzione della zona industriale, si trova il sito archeologico di Megara Iblea: uno dei più importanti della provincia di Siracusa, un'intera città greca! Qui dei coloni provenienti da Megara Nisea, guidati da Lamis nel 728 a.C., fondarono la città che fu madrepatria di un'altra importante città siciliana: Selinunte.

Megara Iblea non ebbe una vita lunga e prosperosa in quanto venne distrutta una prima volta dal tiranno siracusano Gelone nel V secolo a.C., poi definitivamente nel 214 a.C., ad opera delle truppe romane comandate dal console Marcello.

Per una visita consapevole di Megara Iblea è necessario sapere che le rovine visibili si sovrappongono in tre successivi strati: le rovine arcaiche, sotto a tutte, risalenti alla fondazione della città, quelle ellenistiche, di epoca greca, e quelle relative al periodo immediatamente precedente alla distruzione.

L'area portata alla luce è quella dell'ultimo periodo, durante il quale la città aveva un'estensione di gran lunga inferiore a quella iniziale.

Ci si muove tra piccole case, botteghe e viuzze che permettono di comprendere come era la vita dei primi coloni.

Nel museo archeologico di Siracusa si conservano tutti i reperti e le opere d'arte ritrovate durante gli scavi.

Di grandissima importanza sono le necropoli arcaiche, scavate a più riprese tra il secolo scorso e i giorni nostri.

Sono ancora visibili: l'agorà con i resti di due portici, i bagni ellenistici, l'heroon, i resti delle mura di cinta, i resti di un tempio ellenistico, le fondamenta di un tempio arcaico, il pritaneo, un'officina metallurgica, i resti di decine di case.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA