Gnuni Sicilia - Museo Archeologico Regionale di Agrigento
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Segnala il tuo punto Gnuni!
Inserisci il tuo luogo del cuore tra i punti Gnuni: invia una segnalazione dalla pagina "contatti"

Lat: 37° 17' 50.55839" N - Long: 13° 35' 19.97122" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Il Museo Archeologico Regionale "Pietro Griffo" di Agrigento è uno dei più importanti e più visitati della Sicilia.

E' situato in un'area dove sorgeva l'agorà superiore della città antica di Akragas (di cui sono ancora ben riconoscibili l'ekklesiasteriòn, sede delle assemblee cittadine, ed il boleoutèrion, sede del consiglio cittadino) e rappresenta il naturale completamento del Parco Archeologico della Valle dei Templi.

In esso sono esposti reperti provenienti da tutto il territorio agrigentino; inoltre sono visibili l'Oratorio di Falaride, che è un tempietto ellenistico-romano trasformato in oratorio in epoca medievale, e la chiesa di San Nicola, in stile gotico cistercense, risalente al XIII secolo d.C.

L'accesso al museo avviene proprio tramite il chiostro della Chiesa; al suo interno sono esposti 5.688 reperti che illustrano la storia di Agrigento antica e del territorio storicamente ad essa connesso, dalla preistoria alla fase di ellenizzazione.

Le collezioni, disposte sia in ordine cronologico che topografico, si dividono in due sezioni autonome e complementari.

La prima riguarda la città antica di Agrigento ed il suo territorio extraurbano; la seconda riguarda invece i siti del territorio delle provincie di Agrigento e Caltanissetta, dalla preistoria alla fase di ellenizzazione.

Tra i reperti più importanti in esposizione sono da citare un Dinos con triskeles (sec VII a.C., è la più antica rappresentazione della Trinacria), un cratere attico a fondo bianco che riproduce Perseo in procinto di liberare Andromeda (circa 430 a.C.), la statua colossale di un Telamone (alta 7,65 metri) proveniente dal tempio di Zeus olimpico, le monete di Agrigento, l'Efebo di Agrigento (del 480 a.C.), un sarcofago romano in marmo del II sec d.C., con scene che illustrano la vita di un bambino morto precocemente.

Orari: Da martedì a sabato 9:00 - 19:30; lunedì 9:00 - 13:30; festivi e domeniche: 9:00 - 13:30 ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura.

E' possibile acquistare dei biglietti cumulativi Museo-Parco Archeologico Valle dei Templi.

Per info tel.: 0922 401565


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA