Gnuni Sicilia - Pantelleria
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Segnala il tuo punto Gnuni!
Inserisci il tuo luogo del cuore tra i punti Gnuni: invia una segnalazione dalla pagina "contatti"

  • Pantelleria
Close Clicca sull'immagine
Lat: 36° 47' 9.091250" N - Long: 11° 59' 46.36322" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Pantelleria si trova 110 km a sud della Sicilia e a 70 dall'Africa, la cui costa, al pari di quella siciliana, è talvolta visibile ad occhio nudo.

Il suo territorio è di origine vulcanica.

Per il colore del suolo, composto per lo più da rocce basaltiche, è stata soprannominata la "Perla nera del Mediterraneo".

Nel suo paesaggio agli elementi naturali si sono aggiunti bei manufatti creati dall'uomo, fra cui i giardini planteschi ed i "dammusi": fabbricati rurali di pietra lavica, cubici, con aperture ad arco a tutto sesto e tetti bianchi a cupola, costruiti in modo da raccogliere l'acqua piovana, che rappresentano la vera specialità architettonica di Pantelleria.

La coltivazione della vite ha dato vita al famoso zibibbo ed a vini dolci come il moscato di Pantelleria ed il Passito di Pantelleria.

ll clima di Pantelleria è di tipo mediterraneo caldo, temperato da venti marini.

L'isola venne sicuramente frequentata sin dal Neolitico; il più antico stanziamento è il villaggio fortificato con mura ciclopiche di Mursìa, dell'età del Bronzo, di cui sono note numerose capanne ed un imponente muro di fortificazione, tra i meglio conservati del Mediterraneo preistorico.

Caratteristiche sono anche le tombe, di cui un centinaio sono pervenute ai nostri giorni.

Gli scavi archeologici hanno restituito una notevole quantità di oggetti importati da svariate regioni del Mediterraneo, che testimoniano il ruolo centrale dell'isola in una fitta rete di scambi che aveva come principale oggetto rame e stagno, necessari alla produzione del bronzo.

Fu colonia dei fenici e dei cartaginesi.

Proprio al periodo punico si fanno risalire le centinaia di cisterne che costellano il territorio dell'isola.

I romani diedero un forte impulso all'economia dell'isola; di questo periodo restano tre ritratti in marmo (raffiguranti Cesare, Tito ed una donna identificata con Antonia minore).

Sotto i bizantini conobbe un periodo di profonda decadenza, durante la quale venne usata quale luogo di esilio di importanti personaggi.

Risale a questo periodo la profonda cristianizzazione della sua gente.

Ad epoca bizantina risale anche il nome attuale dell'isola, Patelareas cioè tartaruga, probabilmente perché vista dal mare appare con la forma di una testuggine.

Agli Arabi si attribuisce l'arrivo di gran parte degli elementi caratteristici del suo attuale paesaggio, tra i quali i dammusi.

Il castello Barbacane, che ancora oggi domina l'isola, pare invece sia stato edificato dai Normanni.

I sovrani borbonici trasformarono l'isola in colonia penale, funzione che mantenne anche sotto i Savoia.

Sull'isola vi sono numerose chiesette, quasi sempre costruite con il medesimo aspetto dei caratteristici dammusi locali.

Il punto più alto è la Montagna Grande e una bella strada panoramica segue la costa.

Nell'isola si trova la riserva naturale orientata isola di Pantelleria e un ampio lago il cui bacino occupa i resti di una caldera vulcanica.

Da non perdere per il palato il "bacio pantesco", che è un dolce di ricotta.

Pantelleria è dotata di un aereoporto e di una buona ricettività alberghiera, ed attrae ogni anno un buon numero di turisti.

Il porto dell'isola permette il collegamento regolare con i porti di Trapani e Mazara del Vallo tramite il mototraghetto che effettua il tragitto di notte all'andata (5 h 45 min) e di giorno al ritorno (2 h 45 min).

Per informazioni: Siremar 0923/911104; ProLoco 0923 911838; Associazione Turistica Pantelleria 0923/912948; Promozione Turistica dl Pantelleria 0923/912257.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA