Gnuni Sicilia - Paternò
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

  • Paternò
  • Paternò
Close Clicca sull'immagine
Si Trova: ai piedi dell'Etna
Lat: 37° 34' 3.369572" N - Long: 14° 54' 5.845413" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

La fondazione della città di Paternò viene fatta risalire ad epoca anteriore a quella greca, su un sito di origine vulcanica, che fu probabilmente abitato fin dall'età di Thapsos.

L'odierno abitato di Paternò fu in passato identificato con due antiche città sicane: Inessa, che fu successivamente denominata Aitna, ed Hybla.

All'epoca romana risalgono resti di strutture quali l'acquedotto e il Ponte di Pietralunga.

Con la caduta dell'Impero romano d'occidente, si persero le tracce di Aitna e Hybla.

Sotto il dominio bizantino, tra il IV e il V secolo d.C., nacque il nuovo toponimo di Paternò.

Questo fu anche uno dei primi centri dell'isola ad essere liberati dalla dominazione araba ad opera dei Normanni, che vi giunsero nel 1061.

Durante questa dominazione iniziò un periodo di grande splendore civico ed economico.

Nel 1072 fu costruito un castello come fortezza per attaccare Catania e le altre zone a maggioranza arabe.

Nel medioevo Paternò ricevette l'appellativo di "Città Molto Fertile".

Nel tardo medioevo i Moncada ne causarono un lento ma inarrestabile declino.

Divenne principato nel 1565 e ciò favorì l'afflusso di numerose famiglie nobili e borghesi provenienti dalle altre zone della Sicilia ed anche dalla Spagna.

Il dominio dei Moncada si concluse nel 1812, anno di promulgazione della Costituzione siciliana, che assieme ad un'uguaglianza in campo giuridico, all'abolizione della tortura e del maggiorascato, prevedeva la cessazione dei diritti feudali.

Il 17 maggio 1860 nella città etnea scoppiò una insurrezione antiborbonica, i volontari di Giuseppe Garibaldi sconfissero un reparto dell'esercito borbonico e questa impresa consentì ai garibaldini di conquistare Catania.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA