Gnuni Sicilia - Piana degli Albanesi
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

Si Trova: in provincia di Palermo
Lat: 37° 59' 50.22739" N - Long: 13° 17' 1.625947" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Piana degli Albanesi è il centro più importante delle colonie greco-albanesi di Sicilia.

Fino al 1941 il suo nome era Piana dei Greci, in quanto vi si segue il rito greco-bizantino; è anche sede vescovile dell'Eparchia bizantina.

E' uno dei pochissimi centri in cui sono tutelati i caratteri tipici del patrimonio culturale albanese.

La fondazione del paese risale alla seconda metà del XV secolo, quando un consistente gruppo di esuli provenienti dalle regioni centro-meridionali dell'Albania e dalla Morea (l'attuale Peloponneso), cercarono rifugio in Sicilia, a causa dell'imminente avanzata turco-ottomana che minacciava la cristianità nei territori della penisola balcanica.

La città si strutturò come comunità autonoma, sia per quanto riguarda l'aspetto amministrativo che per quello giuridico, economico, culturale e religioso.

I fondatori ostacolarono l'accesso ai forestieri; per molto tempo non fu permesso ai "latini" di risiedere nel paese oltre un determinato periodo di giorni; le cariche pubbliche dovevano essere occupate unicamente da cittadini albanesi.

Nel corso dei secoli, dunque, gli abitanti sono riusciti a mantenere inalterata la propria identità etnico-linguistica e religiosa, conservando gelosamente le proprie radici culturali: il rito, la lingua, gli usi, le tradizioni e i caratteristici costumi femminili riccamente ricamati.

Il patrimonio artistico e monumentale di Piana degli Albanesi è fondamentalmente di carattere barocco e bizantino.

Tra la fine del cinquecento e la prima metà del seicento furono realizzate chiese, fontane, palazzi e l'assetto del centro storico.

Da visitare, tra le altre, la Chiesa rurale della Santissima Madonna, la Chiesa di San Giorgio, la Cattedrale di San Demetrio Megalomartire di Tessalonica, la Chiesa della Madonna dell'Odigitria.

Le tipiche fontane in pietra locale contribuiscono ad arricchire il patrimonio artistico di Piana degli Albanesi, e costituiscono un'importante testimonianza storica.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA