Gnuni Sicilia - Ruggero II
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

  • Ruggero II
Close Clicca sull'immagine

Figlio e successore del Gran Conte Ruggero, Ruggero II D'Altavilla nacque a Mileto il 22 dicembre 1095.

Con lui la Sicilia divenne un regno, e con lui nacque il Parlamento Siciliano, tra i più antichi del mondo.

Fu anche nominato re d'Africa per le conquiste in territorio d'Africa.

Visse l'infanzia a Palermo e conosceva il greco, il latino e l'arabo.

Si dimostrò subito un governatore saggio e capace, con mire espansionistiche.

Fu duca di Calabria e di Puglia, Conte di Sicilia con dominio su Amalfi e Gaeta, su parte di Napoli, su Taranto, Capua e Abruzzi.

Per legare insieme tutti questi stati, approfittando dello scisma della chiesa che vide eletti due papi, appoggiò Anacleto II che in cambio lo riconobbe Re di Sicilia con la Bolla del 27 settembre 1130.

L'incoronazione avvenne a Palermo il 25 dicembre 1130.

Ruggero si trovò a combattere con le fazioni favorevoli a papa Innocenzo II, in particolar modo contro Bernardo di Chiaravalle, Luigi VI di Francia, Enrico I d'Inghilterra e l'imperatore Lotario II del Sacro Romano Impero, tutti con interessi contrari alla nascita del Regno di Sicilia.

A questi si unirono alcuni nobili feudatari normanni che non accettarono il nuovo sovrano.

Mostrando notevole furbizia, Ruggero riuscì a sottomettere alcuni insorti, nel frattempo però all'Imperatore Lotario si aggiunsero Pisa, Genova e l'Imperatore d'Oriente Giovanni II Comneno, ciascuno dei quali temeva la crescente potenza del regno Normanno.

Questa coalizione riuscì a togliere dei possedimenti a Ruggero, ed il Concilio di Melfi decise di deporre papa Anacleto II.

Innocenzo II allora delegittimò Ruggero che invece riuscì a sottomettere tutti i ribelli riguadagnando terreno.

Innocenzo II invase il Regno, ma fu sconfitto, così fu costretto ad investire definitivamente Ruggero Re di Sicilia, del ducato di Puglia e del principato di Capua.

Ruggero divenne dunque uno dei più potenti sovrani d'Europa, e rese la Sicilia la potenza dominante del Mediterraneo.

Nel 1140 promulgò la costituzione del Regno di Sicilia con le Assise di Ariano.

Estese il suo regno anche a Corfù e, nel nord Africa, in Libia, Tunisia ed Algeria.

Nella sua corte di Palermo attirò i migliori uomini di ogni etnia e mantenne una completa tolleranza per tutte le fedi, razze e lingue.

Morì a Palermo il 26 febbraio 1154; le sue spoglie si trovano in un sarcofago nella Cattedrale di Palermo, assieme agli altri sarcofagi reali tra i quali quelli della figlia Costanza d'Altavilla e del nipote Federico II Hohenstaufen.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA