Gnuni Sicilia - San Domenico Palace
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Segnala il tuo punto Gnuni!
Inserisci il tuo luogo del cuore tra i punti Gnuni: invia una segnalazione dalla pagina "contatti"

Si Trova: a Taormina
Lat: 37° 51' 0.628685" N - Long: 15° 17' 0.529568" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Il Convento dei Domenicani di Taormina oggi è sede del San Domenico Palace Hotel, uno degli alberghi più famosi e lussuosi d'Italia.

La sua costruzione, cominciata nel 1374 e completata nel 1383, fu opera del frade domenicano Damiano Rosso, discendente degli Altavilla e Principe di Cerami.

Questi donò tutti i suoi beni ai frati domenicani, e pose una clausola secondo la quale nel caso in cui i domenicani avessero abbandonato il convento, il possesso di questo sarebbe dovuto passare agli eredi della sua famiglia.

La clausola fu utilizzata diversi secoli dopo, nel 1886, per cui il bene ecclesiastico non passò allo stato come tutti gli altri, ma venne restituito ai leggittimi eredi i Principi di Cerami, che successivamente lo vendettero ad una società che trasformò in albergo un monastero che era stato uno dei maggiori centri religiosi e culturali del suo tempo.

La chiesa annessa al convento, intitolata a Sant'Agata, rimase aperta al culto, ma fu distrutta dai bombardamenti angloamericani del 9 luglio 1943; oggi è utilizzata come sala congressi e conserva i resti degli altari minori.

Si sono conservati anche il campanile, su tre piani, ed il portale d'ingresso.

L'accesso all'albergo avviene invece tramite un magnifico portale secentesco, con lo stemma dell'ordine monastico dei domenicani.

All'interno, tutt'ora decorato con quadri, statue e resti prestigiosi dell'antico monastero, si trovano due chiostri: il più grande ha sette archi per ogni lato, che poggiano su 29 colonne, quello minore ha sei archi per lato, che poggiano su 25 colonne.

Le 40 celle dei frati sono state trasformate nelle lussuose stanze dell'albergo che annovera tra gli ospiti più prestigiosi Re Edoardo d'Inghilterra, Luigi Pirandello, Thomas Mann, Michelangelo Antonioni, Marlene Dietrich, Ingrid Bergman, Audrey Hepburn e tante altre celebrità.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA