Gnuni Sicilia - Teatro Massimo Vittorio Emanuele
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Scopri la Sicilia con Gnuni!
Ingrandisci la mappa interattiva, appariranno punti sempre più dettagliati!

Si Trova: a Palermo
Lat: 38° 7' 14.01946" N - Long: 13° 21' 26.48872" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Il Teatro Massimo Vittorio Emanuele è il più grande edificio teatrale lirico d'Italia, ed è il terzo più grande d'Europa dopo le Opere di Parigi e di Vienna.

La sua costruzione cominciò nel 1875, su progetto di Giovan Battista Filippo Basile, alla cui morte subentrò il figlio Ernesto, e la sua inaugurazione avvenne nel 1897.

All'esterno una maestosa scalinata è fiancheggiata da due gruppi bronzei con leoni; al termine della scala vi è un un pronao con sei grandi colonne corinzie.

Sovrasta il teatro una grande cupola.

L'interno è stato decorato da numerosi artisti come Ettore De Maria, Michele Corteggiani, Luigi Di Giovanni, Rocco Lentini, Giuseppe Enea, Enrico Cavallaro.

Di Giuseppe Sciuti è la raffigurazione del corteo dell'incoronazione di Ruggero II nel sipario.

Nel progetto originario, la sala maggiore, detta "Sala Grande", dall'acustica perfetta, con cinque ordini di palchi e loggione, poteva contenere 3.000 spettatori.

Oggi le nuove norme consentono una ricettività di 1.381 posti.

Il soffitto è costituito dalla caratteristica "Ruota simbolica", composta da undici elementi decorati con dipinti raffiguranti il Trionfo delle Musica, che si aprono verso l'alto permettendo così la ventilazione della sala.

Al centro del secondo ordine di palchi si trova il Palco reale, con foyer privato riccamente arredato.

La Sala Onu è costituita da un ambiente circolare e deve il suo nome alla Conferenza Mondiale dell'ONU sulla criminalità organizzata transnazionale che si è tenuta nel 2000.

La cosiddetta "Sala pompeiana" ha forma circolare ed ha soffitti affrescati.

Originariamente riservata ai nobili, è detta anche Sala dell'eco per via della particolare acustica: il riverbero che si produce parlandovi all'interno va sempre più aumentando man mano che ci si avvicina verso il centro.

La Sala degli stemmi ricorda i tradizionali saloni ottocenteschi delle feste, con pareti affrescate e imponenti finestre affacciate sul centro storico di Palermo.

Il suo nome deriva dagli stemmi delle nobili famiglie siciliane che contornano le pareti.

Il teatro è stato nel 1990 set cinematografico per il film Il padrino - Parte III di Francis Ford Coppola.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA