Gnuni Sicilia - Tempio di Apollo
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA. VISITARE
SCOPRI LA SICILIA
Segnala il tuo punto Gnuni!
Inserisci il tuo luogo del cuore tra i punti Gnuni: invia una segnalazione dalla pagina "contatti"

Si Trova: a Siracusa
Lat: 37° 3' 50.27105" N - Long: 15° 17' 35.11236" E

Aggiungi ai miei itinerari
Aggiungi alla lista Punti che vorrei visitare

Ancora oggi il Tempio di Apollo, come già faceva quasi tremila anni fa, da il benvenuto a chiunque venga a visitare la splendida Ortigia.

Questo è il primo tempio che sia stato realizzato in Sicilia con la "forma" classica del tempio circondato da colonne; è databile all'inizio del VI secolo a.C., è lungo 55,36 metri e largo 21,47 metri.

Alla fine dei lavori, i costruttori incisero su di un gradino del lato est un'iscrizione lunga circa 8 metri ed ancora leggibile, che dice: "Kleomene fece per Apollo, il figlio di Knidieidas, ed alzò i colonnati, belle opere".

Il ricordo del nome dell'architetto, circostanza molto rara nel mondo greco, indica che già i contemporanei erano consapevoli dell'eccezionalità dell'opera.

Il tempio aveva una decorazione in terracotta colorata, aveva il tetto in legno coperto da tegole, probabilmente tra le prime realizzate in Sicilia, e presenta delle "incertezze" stilistiche che ne mettono in evidenza l'aspetto pionieristico, ad esempio le colonne, ancora monolitiche, appaiono piuttosto tozze, e sono eccessivamente vicine ai lati, inoltre lo spazio intercolonnare non è preciso.

Inoltre i triglifi non sono allineati in corrispondenza con le colonne e la pianta del tempio è molto allungata.

I vari templi costruiti posteriormente in Sicilia migliorarono questi ed altri aspetti prendendo sempre come modello questo tempio.

Con il passare del tempo fu trasformato in chiesa bizantina ed in moschea; in seguito, interrato, vi furono costruiti alcuni edifici al di sopra, che ne compromisero molte parti, compresa una caserma borbonica all'interno della quale fu riscoperto il tempio, che in seguito fu totalmente riportato alla luce.

Oggi è possibile girarvi intorno dall'esterno; si scorgono ancora, addossati al lato ovest tempio, un muro ed una torre appartenenti ad una fortificazione bizantina.


Torna su Torna su
Stampa pdf
   
Gnuni - La Sicilia della porta accanto
CON GNUNI SCOPRI LA SICILIA! ORGANIZZA LA TUA VACANZA, LA TUA GITA, LA TUA PASSEGGIATA IN SICILIA. SCOPRI LA SICILIA CHE NON CONOSCI. GNUNI E' UNA GUIDA PER IL TURISTA IN SICILIA. GNUNI PER CONOSCERE ED AMARE OGNI ANGOLO DELLA SICILIA.
GNUNI E' DEDICATO A MONICA, L'AMORE DELLA MIA VITA